La professione del Commercialista, Revisore dei conti, Consulenti del lavoro, Tributarista e delle Società Edp rientrano nella categoria delle professioni intellettuali e dunque il professionista assume un obbligo di “mezzi” nei confronti del cliente.

Tuttavia è sempre consigliabile stipulare una polizza sulla Responsabilità Civile Professionale che tuteli da eventuali richieste di risarcimento da parte di clienti, soprattutto in virtù dell’elevata entità di danni che chi pratica questa professione potrebbe causare.

Cosa copre una Polizza di Responsabilità Civile professionale?
La polizza di assicurazione sulla responsabilità civile del professionista copre tutti i danni che possono essere arrecati ai clienti nello svolgimento della propria attività di Commercialista, Revisore dei conti, Consulenti del lavoro, Tributarista e delle Società Edp durante lo svolgimento di tutte quelle attività per le quali a norma di legge un professionista iscritto all’albo può emettere fattura. In tutti questi casi l’assicurazione serve a tenere indenne l’Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitali, interesse e spese) sono normalmente sempre comprese in polizza le seguenti garanzie:

  • Attività di amministratore di stabili o condomini svolta secondo l’art. 1130 c.c.;
  • Attività di componente nelle Commissioni Tributarie nonché la rappresentanza ed assistenza del contribuente dinanzi le Commissioni Tributarie;
  • Attività di consulenza relativamente alle fusioni ed acquisizioni;
  • Attività di libero docente, limitatamente alle discipline economiche, legali e tributarie;
  • Errato trattamento dei dati personali d.lgs. 196/03 (raccolta, registrazione, elaborazione, conservazione, utilizzo, comunicazione e diffusione);
  • Espletamento delle funzioni di carattere pubblico o giudiziario relative ad incarichi affidati dall’autorità giudiziaria e/o Amministrativa, purché inerenti all’attività professionale indicata in polizza;
  • Perdite patrimoniali conseguenti a smarrimento, distruzione o deterioramento di atti, documenti e titoli non al portatore, purché non derivanti da furto, rapina o incendio;
  • Postuma per morte 5 anni o per cessazione attività 2 anni.
  • R.C. Conduzione dello studio – perdite per interruzione o sospensione di attività di terzi – danni cagionati a terzi da dipendenti, collaboratori e/o praticanti;
  • Sanzioni di natura fiscali, multe e ammende inflitte ai propri clienti per errori od omissioni imputabili all’Assicurato stesso anche per effetto dei DD. Lgs. 471/97, 472/97, 473/97 e s.m.i., nell’esercizio dell’attività.
  • Uso di sistemi di elaborazione elettronica ivi compreso l’invio telematico delle dichiarazioni fiscali;
  • Visto Leggero o Visto di Conformità (compensazione Crediti IVA – compresi crediti tributari e modello 730) – Massimale dedicato pari a € 3.000.000 adeguato al D.L. 50/2017.

Quale polizza scegliere?
Noi, grazie alla nostra esperienza, siamo in grado di metterti a disposizione le polizze più complete sotto l’aspetto delle garanzie e tenendo sempre sotto controllo l’aspetto economico, richiedici un preventivo personalizzato.